Avversario segreto (The Secret Adversary)

Sintesi: Dopo la Prima guerra mondiale, Thomas Beresford e Prudence Cowley (detta Tuppence), giovani amici, si ritrovano finalmente a Londra. Vista la grave situazione di crisi economica, il loro intento è quello di farsi assumere come giovani avventurieri, disposti ad andare ovunque a patto che la paga sia buona, e disposti ad accettare anche offerte assurde. Il signor Edward Whittington sente involontariamente il loro discorso e propone a Tuppence di recarsi a Parigi, all’Hotel Colombier, e di spacciarsi per americana. Tuttavia, quando Tuppence, non volendo dire all’uomo il suo vero nome, gli fa credere di chiamarsi Jane Finn, Edward Whittington reagisce molto male e scompare. Grazie a un annuncio, Tommy e Tuppence scoprono che Jane Finn era una passeggera del Lusitania, affondato nel 1915, e che recava con sé un documento segreto che ora potrebbe compromettere il governo britannico. Inizia così un’avventura di spionaggio che si concluderà con due matrimoni.

Curiosità:
1) Agatha Christie ideò la trama del romanzo dopo aver sentito per caso pronunciare un nome buffo: “Potevo scrivere un altro libro. E il soggetto? Non ne avevo uno in mente. La soluzione mi si prospettò un giorno che ero seduta in una sala da tè. A un tavolo vicino due persone stavano parlando di una certa Jane Fish. Il nome mi colpì; era buffo, uno di quei nomi che si imprimono facilmente nella memoria. Mi parve un ottimo spunto per la mia vicenda; un nome sentito in una sala da tè, abbastanza insolito perché chi l’aveva udito non lo dimenticasse più. Potevo usare lo stesso nome, oppure no, forse Jane Finn andava meglio. Optai per quest’ultimo e mi misi subito al lavoro. Il titolo subì parecchi mutamenti, dall’iniziale The Joyful Venture, a The Young Adventurers, fino ad Avversario segreto, che rimase quello definitivo.
(Agatha Christie, La mia vita, traduzione di Maria Giulia Castagnone, Mondadori, 1978, pag. 328)
2) Il libro riporta la seguente dedica: To all those who lead monotonous lives in the hope that they experience at second hand the delights and dangers of adventure (A tutti coloro che conducono una vita monotona, nella speranza che possano sperimentare, per via indiretta, i piaceri e i pericoli dell’avventura).
3) I personaggi di Tommy e Tuppence collaborano alla risoluzione del mistero senza che tra i due ci sia una condizione di disparità, come invece accadeva all’epoca quando un personaggio femminile affiancava un personaggio maschile nei classici romanzi gialli rivestendo un ruolo nettamente inferiore (Cfr. Vicki K. Janik, Del Ivan Janik, Emmanuel Sampath Nelson, Modern British Women Writers: An A-to-Z Guide, Greenwood Press, Westport, Connecticut 2002, p. 73).
4) Il romanzo vendette più copie del celebre Poirot a Styles Court.
5) Tommy e Tuppence sono i personaggi di Agatha Christie che più si evolveranno nel corso dei romanzi di cui sono protagonisti: in Avversario segreto si rivedono dopo anni; in Tommy e Tuppence: in due s’indaga meglio sono marito e moglie e sono alle prese con una serie di indagini; in Quinta colonna hanno due gemelli e rimpiangono le loro avventure passate; in Sento i pollici che prudono sono in pensione e finiscono coinvolti nella morte misteriosa di un’anziana all’interno di una casa di riposo; in Le porte di Damasco, con i gemelli ormai adulti, si mettono a indagare sul mistero che si cela dietro la casa che hanno appena acquistato.

Riferimenti intertestuali:

Avversario segreto1) Riferimento al Faust di Charles Gounod (1818-1893):
L’aria di quella prigione era pesante, non c’erano finestre. Le pareti, sporche come tutto il resto della casa, erano adorne di quattro stampe riproducenti scene del Faust: Margherita con i gioielli, Siebel e i fiori, Faust e Mefistofele. C’era anche una branda. Tommy vi si sdraiò e cominciò a riflettere.
(pag. 102, traduzione di Lia Volpatti per Mondadori, 2015)

Pubblicità
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: